CategoriesAlla scoperta del nostro olio

L’arte della potatura degli ulivi secondo Angelo Marco Ostuni Minuzzi

La potatura degli ulivi

La potatura è un momento fondamentale per la salute delle piante di ulivo e per l’alta qualità del prodotto finale. Cogliamo l’occasione di presentare Angelo Marco Ostuni Minuzzi, un grande professionista nel settore dell’olivicoltura, un conoscitore dei campi, degli alberi di ulivo, dell’olio EVO. Una persona vera, un grande amico, una persona sincera. Angelo Marco Ostuni Minuzzi, rinomato a livello nazionale come assaggiatore e potatore professionista con base in Veneto, ha vinto diversi premi a livello interregionale ed è membro della scuola di potatura olivo diretta da Giorgio Pannelli.  

Come si diventa un bravo potatore e quali sono le tecniche che un buon potatore deve saper eseguire?

Voglio cominciare questo discorso con una riflessione. Son arrivato a questa professione dopo aver pensato che l’olio di qualità si realizza con olive buone e con buone pratiche legate alla coltivazione degli ulivi. Nel corso di questi anni ho frequentato la scuola di potatura di Giorgio pannelli e attualmente faccio parte di questa importante realtà in cui ho dato forma alla mia formazione di teoria e di pratica in campagna. Ho inoltre preso parte a diverse edizioni del campionato interregionale in triveneto di potatura. Sono riuscito a vincerlo diverse volte e poi, a livello nazionale, ho raggiunto il settimo posto nel campionato dedicato ai potatori.  

Quali sono le tecniche più importanti per realizzare una potatura perfetta?

Alla scuola di potatura olivo uno dei motti è l’utilizzo della tecnica di potatura a “Vaso Policonico”. Già a partire dagli anni ’20 con gli studi di Roventini, seguito negli anni ‘50 degli con quelli Morettini, per arrivare ai giorni nostri, si è compreso che si tratta della tecnica più indicata per l’albero dell’ulivo. Questa tecnica la si può applicare a tutti gli ulivi e in tutte le regioni.

Si tratta di una tecnica che rispetta il naturale sviluppo dell’ulivo nel rapporto chioma-radici salvaguardando l’esercizio della dominanza apicale che di solito l’ulivo possiede. Il vaso policonico è la sola forma di allevamento di un albero che garantisce il miglior compromesso tra le esigenze fisiologiche dell’olivo e quelle economiche del produttore in quanto il potenziale produttivo degli alberi viene rispettato e l’incidenza sui costi di potatura e raccolta viene abbassato, ottenuto con opportune pratiche di raccolta di un frutto di qualità eccellente.

Perché è importante svolgere la potatura sugli alberi di ulivo?

Potare tutti gli anni è importante e fondamentale per la salute della pianta. E’ consigliabile svolgerla dopo almeno una decina di giorni di freddo, periodo in cui la linfa della pianta rallenta il suo flusso all’interno del tronco.

Cosa pensa del suo mestiere e quanta passione mette in quello che fa?

Credo che sia meraviglioso seguire un uliveto tutti gli anni perché ti consente di verificare il tuo lavoro. Questo mestiere ti consente di conoscere le reazioni dell’albero a ciascun taglio che si esegue. Pe rogni azione che facciamo, sappiamo già come reagirà l’albero l’anno successivo. E’ un lavoro bellissimo che consiglio molto ai giovani che vogliono impegnarsi nello studio per l’esercizio di questa professione.

angelomarco.ostuni@libero.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *